Tipologie di procedimento

Dlgs 14 marzo 2013, n. 33
articolo 35 commi 1, 2

Obblighi di pubblicazione relativi ai procedimenti amministrativi e ai controlli sulle dichiarazioni sostitutive e l'acquisizione d'ufficio dei dati

1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano i dati relativi alle tipologie di procedimento di propria competenza. Per ciascuna tipologia di procedimento sono pubblicate le seguenti informazioni:
a) una breve descrizione del procedimento con indicazione di tutti i riferimenti normativi utili;
b) l'unità organizzativa responsabile dell'istruttoria;
c) l'ufficio del procedimento, unitamente ai recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale, nonchè, ove diverso, l'ufficio competente all'adozione del provvedimento finale, con l'indicazione del nome del responsabile dell'ufficio, unitamente ai rispettivi recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale;
d) per i procedimenti ad istanza di parte, gli atti e i documenti da allegare all'istanza e la modulistica necessaria, compresi i fac-simile per le autocertificazioni, anche se la produzione a corredo dell'istanza è prevista da norme di legge, regolamenti o atti pubblicati nella Gazzetta Ufficiale, nonchè gli uffici ai quali rivolgersi per informazioni, gli orari e le modalità di accesso con indicazione degli indirizzi, dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale, a cui presentare le istanze;
e) le modalità con le quali gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso che li riguardino;
f) il termine fissato in sede di disciplina normativa del procedimento per la conclusione con l'adozione di un provvedimento espresso e ogni altro termine procedimentale rilevante;
g) i procedimenti per i quali il provvedimento dell'amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato, ovvero il procedimento puo' concludersi con il silenzio assenso dell'amministrazione;
h) gli strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato, nel corso del procedimento e nei confronti del provvedimento finale ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli;
i) il link di accesso al servizio on line, ove sia già disponibile in rete, o i tempi previsti per la sua attivazione;
l) le modalità per l'effettuazione dei pagamenti eventualmente necessari, con le informazioni di cui all'articolo 36;
m) il nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo, nonchè le modalità per attivare tale potere, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale;

2. Le pubbliche amministrazioni non possono richiedere l'uso di moduli e formulari che non siano stati pubblicati; in caso di omessa pubblicazione, i relativi procedimenti possono essere avviati anche in assenza dei suddetti moduli o formulari. L'amministrazione non può  respingere l'istanza adducendo il mancato utilizzo dei moduli o formulari o la mancata produzione di tali atti o documenti, e deve invitare l'istante a integrare la documentazione in un termine congruo. 

Deposito Frazionamenti Catastali dei Terreni

Responsabile di procedimento: Sgammato Pasquale
Responsabile sostitutivo: Manzi Maria Rosa, Tufano Silvia

Descrizione

Deposito di Tipo Mappale e Tipo di Frazionamento

Descrizione
Al fine di consentire ai Comuni il dovuto controllo del territorio, il frazionamento di un terreno per la sua suddivisione in parti più piccole, non può essere approvato dall'Agenzia del Territorio se non è allegata copia del tipo dal quale risulti, per attestazione degli uffici comunali, l'avvenuto deposito presso gli stessi. Può essere richiesto da tecnici abilitati per conto dei proprietari dei terreni.

Dove
Le istanze possono essere presentate tutti i giorni lavorativi presso l'Ufficio Protocollo Generale del Comune di Pomigliano d'Arco.

Documenti necessari
1.conferimento incarico da parte del proprietario o avente titolo;
2.generalità complete e dati anagrafici del tecnico incaricato e del proprietario del suolo;
3.titolo di proprietà (per gli espropri occorre copia del decreto di esproprio, piano particellare e delega di conferimento incarico da parte dell'Ente o Consorzio);
4.planimetria di zona e vax catastale con indicazione dei luoghi interessati;
5.visura catastale ampliata della particella da frazionare;
6.elaborato tecnico del tipo (originale + copia);
7.relazione tecnica asseverata con indicazione dell'atto notarile, ovvero della scrittura privata cui il frazionamento è preordinato, che asseveri: la conformità del tipo di frazionamento al regolamento edilizio e alla strumentazione urbanistica vigente (indicando la normativa di zona del Prg); l'inesistenza di opere abusive sul suolo in questione; ovvero se oggetto di condono edilizio allegare copia degli atti della pratica di condono, indicando il numero di pratica e il nominativo del richiedente;
8.delega, da parte del tecnico incaricato, per il ritiro dell'elaborato tecnico timbrato;
 

Note
Nel caso in cui uno o più documenti richiamati siano già in possesso dell'Amministrazione comunale il richiedente dovrà dare indicazione degli estremi necessari alla loro ricerca. Ai sensi e nei limiti del Dpr 455/00 è possibile produrre autocertificazione ed autodichiarazione in sostituzione dei documenti. L'Amministrazione si riserva di procedere ai controlli a campione sufficienti a garantire il rispetto della legalità. In caso di dichiarazioni mendaci, ai sensi degli artt. 72 e ss Dpr 455/00 l'interessato sarà dichiarato decaduto dal beneficio eventualmente ottenuto e denunciato all'A. G. competente.
 

Chi contattare

Altre strutture che si occupano del procedimento

    Conclusione tramite silenzio assenso: si
    Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si

    Costi per l'utenza

    per il deposito non è dovuto alcun onere.

    Modulistica per il procedimento

    Riferimenti normativi

    art. 30, comma 5, D.P.R. 380/01 s.m.i.
     

    Servizio online

    Tempi previsti per attivazione servizio online: 12 mesi
    Facebook Twitter Linkedin
    Recapiti e contatti
    Piazza Municipio 1 - 80038 Pomigliano D'Arco (NA)
    PEC comune.pomiglianodarco@legalmail.it
    Centralino +39.081.5217111
    P. IVA 00307600635
    Linee guida di design per i servizi web della PA
    Seguici su: